CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO PASSEGGERI E VEICOLI AL SEGUITO

Campania Regionale Marittima S.p.A.

Ai fini del presente Regolamento si intende per:

SOCIETÀ e/o VETTORE: CAREMAR, Campania Regionale Marittima S.p.A.

PASSEGGERO: qualsiasi persona che abbia stipulato un contratto di trasporto marittimo di persone e, per l’effetto, sia titolare di un titolo di viaggio emesso dal vettore attraverso i suoi canali di vendita.

VEICOLO AL SEGUITO: qualsiasi veicolo ad uso privato o pubblico, adibito al trasporto di persone o cose, viaggiante al seguito del passeggero.

BIGLIETTO: titolo di viaggio comprovante la conclusione del contratto di trasporto ovvero biglietto di passaggio ex art.396 del Codice della Navigazione. Il contratto di trasporto ha ad oggetto il trasporto marittimo di passeggeri, veicoli, bagagli, merce e animali al seguito, dal porto di partenza al porto di arrivo così come disciplinato dagli artt. 396 ss Cod.Nav. e dal Regolamento UE 1177/2010.

Art. 1 - Assunzione del servizio

La Società garantisce il trasporto marittimo nel rispetto delle seguenti Condizioni Generali di Trasporto che il passeggero, con l’acquisto del biglietto, dichiara implicitamente di conoscere, accettare ed osservare.
Le Condizioni Generali di Trasporto sono reperibili presso i Comandi di bordo, le biglietterie Caremar e sono scaricabili dal sito www.caremar.it.
Il testo delle Condizioni Generali di Trasporto scaricabile dal sito www.caremar.it è quello che fa fede ai fini dell’individuazione del contenuto del Contratto.
L’estratto delle Condizioni Generali di Trasporto è riportato sul titolo di viaggio.

Art. 2 - Importo del biglietto

L’importo totale del biglietto è formato dalla tariffa più altri eventuali diritti evidenziati a parte.
Le tariffe applicate dalla Società comprendono I.V.A. quando dovuta. Per le tariffe si rimanda al tariffario della società aggiornato e presente sul sito www.caremar.it che costituisce parte integrante del presente regolamento.

Art. 3 - Bambini e ragazzi

I minori di anni 12 devono essere accompagnati da passeggeri adulti. Per le riduzioni applicate in base all’età, si rimanda al tariffario consultabile sul sito www.caremar.it.

Art. 4 - Facilitazioni di viaggio

La Società concede le facilitazioni di viaggio nei casi previsti dal “Contratto di Servizio”.
Al passeggero che abbia diritto a più facilitazioni sarà applicata soltanto la più favorevole, non essendo ammesso il cumulo delle stesse.
I passeggeri beneficiari delle facilitazioni devono essere muniti del documento che dà diritto alla facilitazione stessa e sono tenuti ad esibirlo, a richiesta, al personale di bordo e/o agli incaricati della Società.

Art. 5 - Biglietti

Il biglietto deve essere esibito all’imbarco al personale addetto completo della “copia per il passeggero” e del “tagliando valido per l’imbarco”. Il biglietto è personale e non è cedibile ad altri; deve essere conservato per l’intera durata del viaggio ed esibito ad ogni eventuale richiesta del personale di bordo o di funzionari delle Società addetti al controllo.
Il passeggero che, durante i controlli all’imbarco, sia trovato sprovvisto di regolare biglietto o in possesso di un biglietto a tariffa agevolata senza averne titolo, è tenuto all’acquisto di un titolo di viaggio regolare a tariffa piena e perde il diritto al rimborso.

Art. 6 – Validità del biglietto

I titoli di viaggio sono validi esclusivamente per la corsa indicata.
I clienti sono tenuti a controllare l’esattezza delle informazioni del viaggio riportate sul biglietto al momento dell’acquisto. In caso di informazioni erronee, non è ricevibile il reclamo tardivo, successivo alla partenza. Per biglietti smarriti o rubati non è possibile emettere duplicati.

Art. 7 – Abbonamenti

Per l’acquisto di Tessere Abbonamenti gli interessati devono fare richiesta alla CAREMAR s.p.a., compilando l’apposito form e versando anticipatamente l’importo di € 10,00 (I.V.A. inclusa) a titolo di spese di segreteria. Tale importo non verrà restituito in caso di mancato accoglimento della richiesta.
La Società si riserva il termine massimo di 10 giorni per la valutazione della richiesta ed il rilascio dell’abbonamento.

Art. 8 – Rimborso

Il vettore non è responsabile per danni derivanti dalla mancata esecuzione del servizio, qualora l’evento derivi da caso fortuito, forza maggiore, condizioni meteo-marine avverse, scioperi o guasti tecnici costituenti forza maggiore.
Il vettore non potrà essere ritenuto responsabile di ritardi dovuti alle operazioni portuali.
A norma dell’art. 20 del Regolamento (UE) N. 1177/2010, il Vettore è esonerato dal fornire assistenza in caso di partenze cancellate o ritardate, compreso il trasporto alternativo, se il passeggero è informato della cancellazione o del ritardo prima dell’acquisto del biglietto ovvero se la cancellazione o il ritardo sono causati dal passeggero stesso o se la cancellazione o il ritardo sono provocati da condizioni meteorologiche che mettono a rischio il funzionamento sicuro della nave.
In ogni caso, qualora la mancata effettuazione della corsa dipenda da caso fortuito o forza maggiore è solo ammesso il rimborso totale dei biglietti alle condizioni di seguito indicate, escluso il risarcimento del danno, la fornitura gratuita dei pasti, il trasporto alternativo (ed anche, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, il rimborso di spese legali).
I tempi di traversata sono indicativi.
Il Comandante della nave, in ogni caso, ha facoltà di modificare, a suo insindacabile giudizio, l’itinerario in presenza di avvenimenti che possano compromettere la sicurezza dell’unità navale e dei passeggeri.
I diritti di prevendita non sono mai rimborsabili in caso di rinuncia al viaggio con applicazione delle penali.

TIPOLOGIA CAUSA PROCEDURA PENALE ACCREDITO
Acquisto in biglietteria Rinuncia al viaggio entro il giorno prima della partenza - Compilazione del modulo “Rimborso” scaricabile dal sito
- consegna del modulo compilato in biglietteria entro e non oltre il giorno prima della partenza schedulata
10% Con bonifico bancario
Rinuncia al viaggio il giorno della partenza, entro 30 minuti prima dell’orario di partenza schedulata - Compilazione del modulo “Rimborso” scaricabile dal sito
- consegna del modulo compilato in biglietteria entro 30 minuti prima dell’orario della partenza schedulata
25% Con bonifico bancario
Condizioni meteo marine avverse e avaria - Compilazione modulo “Rimborso” scaricabile dal sito
- invio del modulo compilato a mezzo raccomandata a/r all’indirizzo “Via Conte di Castelmola, 14 - 80133 Napoli
- Con bonifico bancario
Rinuncia al viaggio tardiva (a partire da 30 minuti prima della partenza) Rimborso non previsto 100% Rimborso non previsto
 
Acquisto web Rinuncia al viaggio entro il giorno prima della partenza - accedere all’area riservata del sito www.caremar.it.
Seguire la procedura alla voce “Dettaglio” – “Annulla biglietto
25% Mediante carta di credito
Condizioni meteo marine avverse e avaria - Compilazione modulo “Rimborso” scaricabile dal sito
- invio del modulo compilato a mezzo raccomandata a/r all’indirizzo “Via Conte di Castelmola, 14 - 80133 Napoli
- Con bonifico bancario
Rinuncia al viaggio tardiva (il giorno della partenza) Rimborso non previsto 100%  
 
Acquisto presso Agenzie terze Rinuncia al viaggio entro il giorno prima della partenza Rivolgersi all’Agenzia che ha emesso il biglietto nei termini 25% Dall’Agenzia emittente
Condizioni meteo marine avverse e avaria Rivolgersi all’Agenzia che ha emesso il biglietto nei termini - Dall’Agenzia emittente
Rinuncia al viaggio tardiva (il giorno della partenza) Rimborso non previsto 100%  
Art. 9 - Imbarco – sbarco – permanenza a bordo

I passeggeri con gli eventuali veicoli al seguito ed i conducenti di veicoli devono presentarsi all’imbarco, muniti di regolare biglietto, almeno sessanta minuti prima della partenza della nave o del mezzo veloce; trascorso tale termine non è garantito l’imbarco.
I passeggeri in possesso di biglietto, rilasciato prima del giorno della partenza, sono tenuti ad accertarsi che non siano intervenute variazioni relativamente al servizio per il quale il titolo di viaggio è stato emesso.
L’imbarco e lo sbarco dei veicoli vengono effettuati a cura del passeggero.
Le operazioni di imbarco e sbarco avvengono secondo l’ordine ed i criteri di volta in volta stabiliti dal Comando di bordo. L’imbarco del veicolo deve avvenire nel rispetto della disciplina vigente in materia di sicurezza della navigazione e ad insindacabile giudizio del Comando di Bordo, anche nel caso in cui tra il passeggero e la Società sia intervenuta pattuizione riguardante la “riserva di spazio”.
L’imbarco, la permanenza a bordo e lo sbarco dei passeggeri e dei veicoli sono disciplinati dalle norme di legge, dalle disposizioni impartite dal Comando della nave, nonché dalle disposizioni seguenti:
a) Non saranno ammessi a bordo passeggeri in evidente stato di agitazione o in palese e molesto stato di ubriachezza;
b) È obbligatorio utilizzare per il trasporto marittimo in relazione alla peculiarità di detto trasporto, veicoli efficienti in ogni parte, soprattutto per quanto riguarda gli organi di frenatura, rotolamento, sospensione e ove previsto, rizzaggio;
c) È obbligatorio presentare all’imbarco veicoli con il carico imballato, sistemato e rizzato a regola d’arte e con gli accorgimenti e gli eventuali sistemi di custodia richiesti dal tipo di merce e dal tipo di veicolo, il tutto secondo criteri idonei al trasporto via mare;
d) È obbligatorio per i passeggeri/conducenti:
  o Innestare una marcia bassa e tirare a fondo il freno di stazionamento; o Togliere le chiavi dal cruscotto e spegnere ogni apparato elettrico; o Disinserire l’impianto di allarme;
  o Per camper e roulotte, chiudere tutte le valvole di intercettazione gas e disinserire gli apparati elettrici;
  o Lo stato in cui viene lasciato il veicolo deve rispettare le modalità previste dall’Autorità Marittima.
e) È obbligatorio dichiarare al Comando di bordo, prima dell’imbarco, il trasporto di veicoli alimentati a gpl/metano o altri gas.

Art. 10 – Veicoli al Seguito e Bagagli

Non è ammesso l’imbarco di auto o motoveicoli privi di conducente.
Ogni passeggero ha diritto di portare con sé, gratuitamente, un bagaglio a mano di 20 kg in caso di viaggio su navi traghetto-TMV oppure un bagaglio di dimensioni massime 50 x40 x 20 e peso massimo di 10kg in caso di viaggio su mezzi veloci.
La Società declina ogni responsabilità per il furto degli oggetti e/o dei bagagli lasciati incustoditi.

Art. 11 - Animali

Salvo diversa prescrizione di legge, è consentito il trasporto di cani, gatti e altri piccoli animali vivi, al seguito dei passeggeri.
I cani devono essere muniti di guinzaglio e museruola, gli altri piccoli animali devono essere sistemati in gabbia o ceste, a cura del passeggero.
I passeggeri con al seguito animali devono sostare nelle aree appositamente riservate oppure alloggiare gli animali nei canili di bordo, ove il mezzo nautico ne sia provvisto. Fanno eccezione i cani guida dei non vedenti.
Il trasporto degli animali domestici ed il loro mantenimento sono a carico e cura dei possessori. Il trasporto degli animali domestici al seguito passeggeri è, inoltre, regolato dalle disposizioni sanitarie dettate in materia dalle competenti autorità.
Il passeggero si obbliga a manlevare la Società da ogni responsabilità che derivi dall’inosservanza delle norme regolamentari di cui innanzi, nonché delle leggi esistenti in materia.
La Società non risponde dei sinistri che dovessero riguardare gli animali trasportati se l’evento derivi da causa ad essa non imputabile.

Art. 12 – Merci Pericolose

Il trasporto di materie infiammabili, esplodenti, corrosive e pericolose, all’interno di veicoli commerciali, è consentito sulle navi che siano abilitate a tale trasporto e, nei limiti dell'abilitazione, nel rispetto delle norme vigenti.
Il Passeggero ha l'obbligo di comunicare alla Società e alla biglietteria del porto d’imbarco, almeno con tre giorni lavorativi di anticipo (Prima Comunicazione), il trasporto di merci pericolose, che debbono essere presentate all'imbarco alle condizioni prescritte dalla legge e previa comunicazione alla biglietteria del porto di imbarco e al personale preposto al controllo degli imbarchi (Seconda Comunicazione).

Art. 13 - Fatture

Gli interessati devono fare esplicita richiesta all’atto di acquisto del biglietto, comunicando i propri dati anagrafici e fiscali ai sensi dell’art. 22 del D.P.R. 633/72 e successive modifiche.

Art. 14 - Divieti

È fatto assoluto divieto di:
a. tenere comportamenti o atteggiamenti che siano o possano essere causa di disturbo o molestia agli altri passeggeri;
b. esercitare a bordo il mestiere di venditore, cantante, suonatore e simili ed offrire servizi o accompagnamento ai passeggeri;
c. introdurre nei saloni animali o cose che possono arrecare disturbo ai passeggeri o che siano contrari alle norme di igiene ed al decoro, salvo l’eccezione prevista nel quarto comma dell’art.10;
d. sdraiarsi sui divani;
e. fumare nelle zone interne della nave;
f. aprire e chiudere gli oblò ed i finestrini, nonché manomettere arredi ed attrezzature di bordo, per quanto sopra, i passeggeri devono rivolgersi esclusivamente al personale della nave;
g. indossare o tenere nei bagagli armi e munizioni, le stesse devono essere consegnate all’imbarco al Comando della nave e saranno ritirate soltanto allo sbarco, sono fatte salve le vigenti disposizioni che regolano il porto d’armi per il personale delle Forze Armate e di Polizia;
h. portare con se, nel bagaglio o all’interno dei veicoli, materiali infiammabili, esplodenti, corrosivi. o comunque pericolosi, nonché bombole cariche di ossigeno, aria compressa, gas e similari;
i. trasportare lettere e plichi soggetti a tasse postali;
j. gettare in mare oggetti di alcun genere;
k. sostare all’interno del veicolo durante la traversata;
l. accendere il motore prima che siano state completamente aperte le rampe di sbarco.

Art. 15 – Imbarco Passeggeri Disabili e con Mobilità Ridotta (PMR)

Per persona a mobilità ridotta (pmr) si intende chiunque abbia una particolare difficoltà nell’uso dei trasporti pubblici, compresi gli anziani, i diversamente abili e le gestanti.
Il trasporto di Passeggeri a mobilità ridotta che richiedono un'assistenza particolare deve essere comunicato, con l’invio della documentazione che ne attesti il diritto, almeno 48 ore prima della prevista partenza, contattando il numero 081 189 666 90 al fine di verificare che l’osservanza di obblighi applicabili in materia di sicurezza, la progettazione della nave da passeggeri o dell’infrastruttura e dell’attrezzatura del porto, compresi i terminali portuali, rendano possibile l’imbarco, lo sbarco e il trasporto della persona in questione in condizioni di sicurezza

Art. 16 - Responsabilità

Il Comandante è ufficiale di polizia giudiziaria e, in tale qualità, esercita i poteri di cui agli artt.221 e seguenti del Codice di Procedura Penale, nel caso che siano commessi reati a bordo in corso di navigazione ed esercita la sua autorità su tutte le persone che si trovano a bordo (equipaggio e passeggeri).
Il passeggero, dal momento dell’imbarco e fino allo sbarco, deve attenersi alle disposizioni date dal Comando di bordo; deve improntare il suo comportamento alla comune diligenza e prudenza, vigilando sulla sicurezza ed incolumità propria, delle persone e degli animali che sono sotto la sua custodia, nonché sulla sicurezza delle proprie cose, e ciò ove più lo richiedano le condizioni meteomarine del viaggio.

Art. 17 – Copertura Assicurativa per danni a cose o persone

Qualora un passeggero ritenga d’aver subìto un danno interessante la propria persona e/o un veicolo imbarcato deve provvedere ad un’immediata segnalazione al Comando Nave che provvede, previo accertamento, a redigere processo informativo (eventualmente in contraddittorio) e ad annotare l’avvenimento nel giornale di bordo.
Ai fini dell’avvio dell’istruttoria, la richiesta di risarcimento deve essere inviata, a mezzo raccomandata a.r., all’ indirizzo: “Via Conte Carlo di Castelmola n.14 Uff. Commerciale”. La compagnia di Assicurazione provvederà direttamente alla liquidazione del danno qualora, a seguito dell’istruttoria, ritenga che sussista la responsabilità della società.

Art. 18 - Reclami

Il passeggero, ove rilevi carenze o irregolarità nel servizio reso dalla Società può contestare immediatamente al personale di bordo qualsivoglia problema affinché la società possa porvi tempestivamente rimedio.
Il passeggero può inviare le sue note, suggerimenti e reclami all’indirizzo info@caremar.it, e decorsi 60 giorni, può rivolgersi all’Autorità di Regolazione dei Trasporti.

Art. 19 - Privacy

Ai sensi dell’art.13 del D.lgs. n.196 del 30.06.2003, recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali, la Società, in qualità di titolare del trattamento informa che i dati personali forniti dal passeggero verranno trattati per finalità strettamente connesse alla gestione del rapporto contrattuale ed all’erogazione dei servizi, anche per mezzo di sistemi informativi, idonei a garantire la loro sicurezza e riservatezza.

Art. 20 – Foro Competente

Per qualsiasi controversia che dovesse insorgere in ordine all’applicazione o all’interpretazione del presente Regolamento, il Foro competente per territorio è in via esclusiva quello di Napoli, fermo restando il Foro inderogabile previsto dalla legge italiana a tutela del consumatore.

Art. 21 – Rinvio

Per quant'altro non previsto dalle presenti condizioni di trasporto, vale quanto previsto dalle disposizioni di legge vigenti in materia.



Scarica il PDF aggiornato delle condizioni di trasporto nella sezione Documenti
CONDIVIDI